Benvenuti!

  • Stampa

Cari amici, ecco il nostro notiziario che dal prossimo numero riprenderà ad aggiornarvi sugli sviluppi e i traguardi raggiunti da Applied Scholastics nel territorio Italiano e nei paesi del Mediterraneo.

Applied Scholastics
- "Insegnamento e apprendimento nella pratica o messo in pratica"
- in Italia è un'associazione che si propone di elevare il livello qualitativo dell'istruzione con i metodi tratti dalle ricerche di L. Ron Hubbard.

La missione di Applied Scholastics è quella di assistere la risoluzione dei problemi legati all'istruzione, indipentemente dal livello culturale individuale, dall'età, dalla razza, dalle condizioni sociali e dal credo politico o religioso che sia. È, insomma, aperta a tutti coloro che da quest'associazione vogliono trarre vantaggi concreti che derivano dal conoscere tecniche e metodi per studiare ed insegnare, con una forte valenza: la necessità di alzare il livello qualitativo dell'istruzione e della formazione individuale in accordo con i valori e gli obiettivi di ciascuno.
L'esercizio dello spirito di gruppo, il senso di solidarietà per l'altro e l'aiuto reciproco sono valori insiti nella nostra filosofia.

Oggi la scuola ha gravi difficoltà! Fenomeni come baby gang o bullismo hanno preso il sopravvento sul senso comune e sulla ragione stessa, cedendo il passo alla nuova "generazione avatar". Così viene chiamata dai media la nuova generazione che dedica ad internet la maggior parte del tempo, che decapita la creatività, oscura la capacità di osservare, si priva del privilegio di sperimentare la vita reale a favore di quella virtuale!
L'aria che si respira non è delle migliori e la melodia che si ode nelle aule è "quando suona la campanella!", per chi osa chiederselo ancora.
L'insofferenza e il cinismo sono sentimenti comuni, la frase più usata sia verbalmente sia concettualmente da certi studenti in riferimento ai valori, alla civile convivenza è la seguente: "sono tutte c...ate!".
Le gite scolastiche poi sono diventate luoghi di trasgressione, tanto desiderate dagli studenti quanto temute e aborrite dagli insegnanti.

Parlare d'innalzamento del livello qualitativo, in questo clima, è azzardato tanto quanto pensare di rimuovere a forza un rinoceronte dalla sua pozza di fango mentre dorme. La nostra missione è ambiziosa, ma sappiamo anche di possedere l'argano giusto per sollevare il rinoceronte! Conosciamo gli strumenti che rappresenterebbero la soluzione ad alcune delle più drammatiche piaghe della società: l'ignoranza, l'analfabetismo, l'analfabetismo di ritorno e quello funzionale.

Fortunatamente non tutti gli studenti sono "generazione avatar", non tutti i genitori hanno la preoccupazione dei figli e molti docenti potrebbero perfino ritenersi soddisfatti del loro lavoro; ma se si vuole salvaguardare ciò che di buono già esiste e impedire che diventi una minoranza debole contro una crescente generazione virtuale e alienata, se si vuole un futuro migliore per le future generazioni, se si vuole un sistema educativo sano e di qualità non si può solo stare a guardare!